Cosa sono Anime e Manga e perché sono perfetti per il disegno vettoriale?

11 Ott 2018 - by Admin - fonte: tutsplus

Cosa rende un disegno "in stile anime"? Le teorie generali che stanno dietro il disegno in questo stile e perché il vettoriale è un mezzo fantastico con cui lavorare quando si creano opere d'arte in stile anime / manga. Questa è un'introduzione per chi non ha familiarità con questo stile e desidera saperne di più.

Cos'è Anime / Manga?

Prima di guardare i dettagli del disegno nello stile anime e manga, bisogna stabilire esattamente ciò che rende qualcosa in stile anime. Questo stile ha origine in Giappone; per definizione il termine "anime" si riferisce all'animazione giapponese e i cartoni trasmessi in televisione. Il termine manga si riferisce a fumetti che ritraggono una storia di quasiasi tipo, come ad esempio un romanzo illustrato stampato. Tuttavia, gli speaker giapponesi usano spesso la parola manga per riferirsi sia ai media stampati che all'animazione. Quando si tratta di discutere lo stile dei disegni stessi, questi termini sono abbastanza intercambiabili. Ci sono molti artisti diversi, ciascuno con i propri sotto-stili all'interno dello stile anime, e molti di questi stili possono differire notevolmente e diventare difficili da definire in termini di stile artistico, ma ci sono vari fattori chiave che sono stati ripresi nello stile anime così frequentemente, che da soli possono essere usati per definire qualcosa essere "in stile anime". Questi fattori chiave includono l'esagerazione degli occhi, spesso abbinati a naso e bocca sottodimensionati e un'anatomia allungata. Anche acconciature di capelli impossibili nella realtà e capelli lunghissimi, si abbinano frequentemente a questo stile. Ovviamente, come in ogni stile, ci sono delle eccezioni, ma per facilità di comprensione questo articolo si concentrerà su ciò che è stato determinato, come le norme di stile e la teoria generale. Il resto è affidato al gusto del singolo artista.

Anime - Manga

Stile degli occhi nei manga

Poiché gli occhi sono spesso un fattore determinante in un disegno in stile anime, capire le basi per disegnarli è un ottimo primo passo per imparare a padroneggiare questo stile. Come puoi immaginare, ci sono centinaia di modi diversi per disegnare occhi che possono essere considerati come anime style, e gran parte di essi si riduce a scelte personali e allo stile di un artista che poi va ad influenzare stile anime stesso.

Anime - Manga

Strutture del viso nei manga

In generale, rispetto agli occhi, vengono dati meno dettagli agli altri tratti del viso e a volte possono sembrare più simili a simboli che rappresentano il naso e la bocca, piuttosto che essere disegnati completamente. Di nuovo, questo si riduce agli stili e alle preferenze personali, e diversi artisti escogitano vari modi di disegnare le caratteristiche per adattarle alle loro opere d'arte. Se preferisci che il viso appaia più realistico, puoi farlo nel tuo stile personale. In tema di anatomia facciale, nello stile anime, le curve del viso, in particolare gli zigomi, tendono ad essere un po 'più prominenti della forma reale di un viso standard, con linee della mascella dei personaggi maschili che tendono ad essere abbastanza lineari e definite, mentre le femminili hanno un aspetto più morbido. Il collo di un personaggio maschile è di solito leggermente più spesso e mostra il pomo d'Adamo, mentre il personaggio femminile ha un collo più sottile. La forma del viso di un bambino è piuttosto rotonda e indefinita, ma spesso vengono messe in netto risalto le guance.

Anime - Manga

Proporzioni anatomiche nei manga

Riguardo l'anatomia, i personaggi in stile anime sono spesso allungati rispetto alle proporzioni umane, ma sono comunque basati su un'anatomia umana realistica. La testa di un personaggio in stile anime tende ad essere più grande di una vera testa umana, più arrotondata nella parte posteriore. Quando si disegna una figura intera, un personaggio realistico tende ad essere alto circa sette volte la dimensione verticale della testa, poiché le regole delle proporzioni classiche ci indicano questo rapporto. Un personaggio in stile anime tende ad essere alto circa otto volte la dimensione della testa, con le gambe che misurano circa quattro volte e mezzo la suddetta dimensione della testa. La parte inferiore degli arti, la gamba sotto il ginocchio, tende ad essere più lunga della coscia, mentre in anatomia umana realistica è il contrario, o al massimo i due arti sono all'incirca della stessa lunghezza. I personaggi in stile anime hanno generalmente un collo più sottile rispetto ai personaggi umani reali e hanno dita più lunghe. Le braccia seguono la normale anatomia umana, in cui il gomito dovrebbe arrivare appena sopra i fianchi e la punta delle dita finire a metà strada lungo la coscia. I dettagli dell'anatomia, che tu segua le linee guida dell'anatomia in stile anime o preferisca usare le proporzioni umane più realistiche, dipendono in gran parte da scelte stilistiche personali e a ciò che risulta armonioso agli occhi dell'artista. Se il disegno è proporzionato con se stesso, e la posa scelta è fisicamente possibile, allora l'opera è certamente sulla strada giusta.

Anime - Manga

Colorare i manga: Cel Shading

Dopo aver appreso il disegno artistico in stile anime, un artista potrebbe decidere di aggiungere colori alla figura appena creata. Come nella maggior parte degli stili, ci sono vari modi per colorare e ombreggiare, ma questo articolo si concentrerà solo su due dei più noti. Il primo dei nostri stili è chiamato "cel shading". Questo stile di ombreggiatura si adatta molto bene ai supporti vettoriali, poiché le celle di ombreggiatura richiedono colori e bordi chiari e puliti. Il cel shading è popolare nello stile anime ed è la forma di ombreggiatura più comunemente utilizzata nei cartoni animati degli anime, molto probabilmente per la sua semplicità e la facilità di spostare blocchi di colore per ogni fotogramma del movimento del personaggio. Fondamentalmente, l'ombreggiatura viene aggiunta solo nelle aree più scure e in genere viene utilizzato solo uno strato di ombreggiatura, spesso combinato con una piccola quantità di luci per dare al disegno più profondità e aiutare a chiarire la direzione della sorgente luminosa allo spettatore. Con scelte di colore così nette e audaci, è importante conoscere la fonte e la direzione dell'illuminazione, in quanto un errore può risaltare parecchio facilmente.

Anime - Manga

Colorare i manga: Screen Tone

Lo Screen Tone, 'altro principale stile di ombreggiatura, è uno stile mono-tono che usa solo il bianco e nero, è più presente nel manga stampato che si trova nelle librerie. Questa tecnica utilizza diversi modelli di punti neri o altre forme, come croci, per creare varie sfumature di grigio, utilizzate per mostrare aree chiare o scure o per differenziare le trame. Sono molto facili da realizzare, in quanto richiedono semplicemente una piccola forma di nero su uno sfondo bianco, ripetuto come un modello senza cuciture. Questo stile di shading si adatta bene, perché può sembrare fantastico se visto ingrandito da una certa distanza, perfetto per la wall art ed i grandi banner. D'altra parte può anche funzionare su una scala molto piccola, come nei romanzi a fumetti e altri supporti di stampa simili. L'infinita scalabilità del vettoriale offre quindi enormi possibilità per questo metodo di ombreggiatura.

Anime - Manga

Composizioni manga

Una volta compresa la teoria di base su come lavorare sui personaggi nello stile anime, è possibile concentrarsi maggiormente sul layout e sull'aspetto generale del prodotto finale. Questo include composizione, angolo e sfondo, così come il layout del personaggio stesso. Quando si parla di stile anime, puoi essere un po'più libero rispetto a ciò che è "possibile", in particolare riguardo a stili di capelli con un'antigravità fisicamente impossibile e di intricati pattern di abbigliamento, entrambi molto popolari in questo stile. Considerando la composizione, vuoi che il personaggio si trovi al centro della scena guardando dritto in avanti? Mentre questo, a volte è, davvero il modo di procedere per certi soggetti, il più delle volte ciò produrrebbe un impatto generale un po' noioso, anche rispetto a un cambiamento successivo molto semplice, come spostare la figura su un lato della scena o crearla in una diversa angolazione, come ad esempio la vista profilo. Dovresti pensare prima a dove si trova il tuo personaggio, il suo ambiente, perché, ad esempio, un personaggio femminile con i capelli al vento apparirebbe fuori luogo se fosse collocato in una biblioteca. È sempre meglio abbozzare le idee ed essere decisi sull'ambiente prima di iniziare il lavoro di creazione del personaggio. L'eccezione a questo è se si prevede di creare un soggetto in cui lo sfondo non è un ambiente particolare, ma è astratto, ad esempio costituito da colori e forme.

Anime - Manga

Perché disegnare in stile manga?

Il fascino dello stile anime è la sua versatilità, in particolare in termini di espressione e design dei personaggi, dovuto al fatto che molti appassionati lo trovano uno stile semplice, soddisfacente e divertente da disegnare. Lo stile anime è diventato popolare grazie ai cartoni animati e i romanzi manga che sono stati ampiamente diffusi, ma col tempo sono diventati un fenomeno a sé stante. Molti artisti che creano nello stile anime non guardano anime o leggono manga, ma creano la loro arte puramente per attrazione.

Anime - Manga

Manga e Vettoriale, un binomio perfetto

I media vettoriali e lo stile anime lavorano insieme brillantemente per molte ragioni, ma in particolare per le linee nitide e pulite, e la capacità di creare sfumature di gradienti meravigliosamente uniformi. La possibilità di creare sfondi in stile pittura in Adobe Illustrator, è ottima anche per lo stile anime, poiché molti artisti di anime preferiscono usare il cel shading semplice per i loro personaggi e gli elementi in primo piano, e dipingere bellissimi sfondi semi-realistici, aggiungendo un ottimo contrasto ed un appeal aggiuntivo al proprio lavoro. Questo metodo proviene dai cartoni animati, e non solo dai cartoni animati degli anime, in quanto vari film Disney sono un ottimo esempio dell'utilizzo di questo tipo contrasto. Probabilmente è nato dal fatto che gli sfondi nell'animazione erano statici, e qualsiasi oggetto in movimento era disegnato e colorato in modo molto più semplicistico. Altre tecniche di colorazione dello sfondo che si trovano nello stile anime includono anche lo stesso stile "cel shaded" del personaggio, sebbene a volte utilizzino sfumature per aiutare a renderle più morbide e mantenere l'attenzione sul soggetto nella scena. Un altro punto da considerare, quando si parla dei benefici dei media vettoriali per lo stile anime, è che la grafica in stile anime è spesso usata per pubblicizzare eventi come convegni ed esposizioni, quindi la possibilità di ridimensionare il disegno in stile anime in qualsiasi scala, è un ottimo modo per aumentare le possibilità professionali. Con la versatilità del vettoriale, unita alla versatilità dello stesso stile anime, le possibilità sono infinite.

In breve

Quindi, per ricapitolare, cos'è esattamente lo stile anime? È uno stile di arte usato nei cartoni animati che ha origine dal Giappone, dove i fattori chiave per definirlo consistono principalmente nelle caratteristiche del viso e nella struttura facciale del personaggio, sebbene altre aree da considerare siano i capelli, la dimensione della testa, l'altezza della figura e l'anatomia allungata. Ci sono vari sotto-stili dello stile anime, e la propria influenza artistica può creare il proprio sottotipo personale. È uno stile divertente e creativo con infinite possibilità, in particolare quando viene creato con software vettoriale, può aprire ad ancora più possibilità, sia a livello di stile artistico generale che a livello professionale.